Posts Tagged ‘Nikolaj Rimskij-Korsakov’

E’ una delle opere  più ricche di colore e contrasti, viaggio e diario delle impressioni di un visitatore che passeggia tra i quadri di una mostra, scaturita dall’immaginazione di Modest Musorgskij (uno dei compositori del gruppo dei Cinque per il quale l’arte era legata al folclore e alla tradizione popolare russa) dopo essere rimasto magicamente affascinato dai quadri dell’amico Viktor Alexandrovic Hartmann, morto l’anno precedente e per il quale fu organizzata una mostra a San Pietroburgo nel 1974. La versione originale dei Quadri di un’esposizione, scritta nel 1873, è pianistica ed è forse la meno conosciuta, poichè a renderla popolare fu la trascrizione per orchestra di Nikolaj Rimskij-Korsakov (e l’esecuzione di Maurice Ravel nel 1929). Al seguente link potrete ascoltare l’interpretazione pianistica di Alice Sara Ott giovane e talentuosa artista:

http://www.medici.tv/#!/alice-sara-ott-schubert-mussorgsky-verbier-festival-2012

L’ascolto della versione orchestrale lo trovate qui sotto, con tanto di titolo e di scansione temporale per ogni singolo brano:


0:00 I. Promenade
1:41 II. Gnomus
4:15 III. Promenade
5:14 IV. Il vecchio castello
9:37 V. Promenade
10:11 VI. Tuileries
11:14 VII. Bydło
14:13 VIII. Promenade
14:57 IX. Ballet of the Unhatched Chicks
16:16 X. “Samuel” Goldenberg und “Schmuÿle”
18:17 XI. Limoges, le marché
19:46 XII. Catacombæ (Sepulcrum romanum) and “Cum mortuis in lingua mortua”
23:29 XIII. The Hut on Fowl’s Legs (Baba-Yagá)
27:06 XIV. The Great Gate of Kiev

Per i più curiosi: una versione rock progressive fu realizzata dal gruppo Emerson, Lake & Palmer per il loro album omonimo nel 1971.

E per concludere, l’autografo del compositore Modest Musorgskij così recita in fondo all’opera: “Lo spirito creatore del defunto Hartmann mi conduce verso i teschi e li invoca; questi si illuminano dolcemente all’interno” e così noi ancora oggi, viaggiatori musicali, ci lasciamo lentamente condurre dalla sua musica…

Read Full Post »